MRI - Manlio Del Corona Physicist

1. NORME DI RIFERIMENTO

Il metodo di verifica che viene utilizzato è basato sulla norma IEEE Std 299-1997 “Standard Method for Measuring the Effectiveness of Electromagnetic Shielding Enclosures” e con riferimento alla norma MIL STD 285 che risulta tuttavia tendenzialmente superata, risalendo agli anni '50.


2 . EFFICIENZA DELLA SCHERMATURA


I dati ottenuti dalle misure vengono convertiti in valori di efficienza della gabbia di Faraday (schermo) per mezzo delle seguenti relazioni, a seconda del campo di frequenze .


2.1 Intervallo delle basse frequenze : 9 kHz – 20 MHz


2.2 Intervallo delle frequenze risonanti : 20 MHz – 300 MHz




3. MODALITA’ DI ESECUZIONE DELLE MISURE


Le misure vengono eseguite in diversi punti accessibili della schermatura, rilevabili dalla planimetria allegata al rapporto di misura.
I punti di misura comprendono di norma la visiva (finestra), la porta, i pannelli di penetrazione dei collegamenti e della ventilazione. Si utilizzano, se non diversamente specificato dal committente, tre frequenze di misura, di cui una è la frequenza di risonanza, una situata nell’intervallo di basse frequenze, e una, più elevata, in quello delle frequenze risonanti .




3.1 Misura nell’intervallo delle basse frequenze : 9 kHz - 20 MHz


FIGURA 1




Nella figura 1 sono illustrate le modalità di misura secondo la norma IEEE Std 299





3.2 Misura nell’intervallo delle frequenze risonanti : 20 MHz - 300 MHz




Le modalità di misura sono come in figura 1, ma con antenne biconiche parallele; distanza tra le antenne 2 m .



Le cabine schermate con gabbia di Faraday, investite da un’onda elettromagnetica, si comportano come cavità risonanti . La maggior parte delle schermature che vengono verificate presentano la propria frequenza di risonanza fondamentale fr nell’intervallo specificato.
Le misure nel range di frequenze compreso tra 0,8 fr e 3 fr , con un massimo per f = fr , possono essere affette da variabilità dovuta alla formazione di onde stazionarie all’interno della cabina schermata; e’ pertanto opportuno scegliere, quando possibile, frequenze di misura esterne all’intervallo o comunque il più possibile lontane da fr .



NOTA :

le misure di attenuazione di campi elettromagnetici, eseguite per una singola frequenza nell’intervallo risonante (20 MHz - 300 MHz) possono non coincidere con misure eseguite ad altre frequenze nello stesso intervallo . Vi possono essere variazioni significative dovute alla risonanza o ad altri effetti legati alla riflessione delle onde.